Barattoli in vetro con cerniera: la manutenzione

Le semplice manutenzione dei barattoli in vetro con cerniera

Vivendo in campagna, la realizzazione di conserve sott’olio o sott’aceto la si pratica spesso. Per le marmellate e simili, sono molto comodi i barattoli con il tappo a vite ma per le conserve e la conservazione di cibi vari ritengo di gran lunga migliori i barattoli con il tappo in vetro con cerniera metallica.

Vediamo insieme come eseguirne una corretta manutenzione e pulizia.

Questo tipo di barattoli permettono una pulizia ed una sterilizzazione ottimali e i coperchi non devono essere sostituiti ad ogni nuovo utilizzo.

Sono disponibili sul mercato in tutti i formati possibili ed offrono ampie possibilità di impiego. Hanno un costo in media superiore a quelli con tappo a vite ma la spesa è ben ripagata. Se vuoi puoi dare un’occhiata alla gamma del più importante produttore italiano

La guarnizione è agevolmente sostituibile ed è reperibile con molta facilità.

Quando pensiamo ai barattoli da utilizzare per le conserve o per mantenere i cibi, la prima immagine che ci viene in mente è quella dei barattoli con tappo a vite. Certamente comodi ma una volta utilizzato il tappo, questo va sostituito al momento di una nuova preparazione.

La guarnizione in mastice, integrata nel tappo stesso, si deforma e una volta usata non garantisce una perfetta tenuta.

Barattolo in vetro con cerniera metallica

Barattoli con cerniera in metallo

I barattoli con la cerniera in metallo invece, hanno una guarnizione che può essere utilizzata molte volte e, nel caso si deteriori, può essere sostituita con facilità e con una spesa davvero irrisoria.

Una comoda caratteristica dei barattoli con cerniera è quella che la parte in metallo è completamente smontabile, permettendo così una pulizia ottimale.

Molto spesso la sporcizia si raccoglie nella scanalatura del vetro dove alloggia la struttura metallica, lo stretto spazio fra vetro e metallo non permette un lavaggio completo.

Proprio per questo sono stati progettati per essere smontati completamente e facilmente.

Una volta smontati ci ritroviamo con la parte in vetro completamente libera da metallo e guarnizione e facilmente lavabile, sia a mano che in lavastoviglie.

Anche se può essere preferibile lavare la parte in metallo a mano, possiamo comunque lavare il tutto in lavastoviglie. Mettere il barattolo completamente disassemblato renderà più completa la pulizia, senza il rischio che rimanga qualche traccia di sporco lungo la zona di contatto fra vetro e metallo.

Nel filmato che trovi qui sotto è descritta la procedura di smontaggio e rimontaggio.

Dovrai dapprima rimuovere il coperchio agendo sulla parte in metallo che lo circonda, stringendo con le dita i due anelli che si incernierano nella parte solidale al barattolo.

Una volta tolto, dovrai sfilare il piccolo fermo che mantiene stretto l’anello inferiore sul barattolo. Fatto questo l’anello sul barattolo può essere facilmente rimosso.

Togliendo infine la guarnizione in gomma o in silicone alloggiata sul coperchio, ti troverai con le componenti del barattolo completamente suddivise.

Attenzione al piccolo fermo che tiene stretto l’anello inferiore sul barattolo, è molto piccolo ed è facile perderlo.

Spero che questo breve articolo ti sia stato utile. Condividilo con quelle persone che pensi possa piacergli.

Buon lavoro!

Scrivi un commento