Pennelli: come pulirli dalla vernice essiccata.

Un metodo semplice e casalingo per recuperare pennelli con vernice essiccata.

Se ti diletti con il fai-da-te ti sarà certamente capitato di dimenticare di pulire subito i pennelli con cui hai verniciato. Questo li rende inutilizzabili e spesso anche i diluenti non riescono a sciogliere la vernice oramai rappresa.

Qui trovi un sistema facile da realizzare in casa per farli tornare nuovi.

Molte vernici, soprattutto quelle a base di acqua, non vengono sciolte dai diluenti normalmente utilizzati. Apparentemente l’unica soluzione possibile sembra essere quella di buttarli via.

Con pennelli di scarsa qualità, che costano poco, a volte è la cosa migliore; ma se si tratta di pennelli costosi di setole naturali, puoi prendere in considerazione questo metodo.

I pennelli da trattare

Pennelli con vernice essiccata

Ti servono:

  • un vecchio pentolino
  • dell’aceto
  • sapone da bucato

Procedimento

Metti l’aceto necessario nel pentolino. Io ne ho uno che utilizzo per questi “lavori sporchi“. Vedrai nel filmato che è abbastanza malridotto, ma svolge egregiamente i suoi compiti.

Porta ad ebollizione l’aceto e immergici il pennello da trattare.

Aspetta che si inizi ad ammorbidire la vernice. I tempi possono variare, sia in funzione del tipo di vernice presente, sia per le dimensioni del pennello.

Una volta che la vernice è ammorbidita, comincia a schiacciare il pennello sul fondo del pentolino, così che le setole si stacchino fra loro.

Con vernici particolarmente tenaci, puoi accelerare il processo aiutandoti con un coltello o con la lama di una forbice passata fra le setole. Nel filmato puoi vedere la tecnica da usare.

Una volta che le setole sono tornate libere, anche se ancora parzialmente sporche di vernice, puoi passare al lavaggio con il sapone.

Sotto il rubinetto, con dell’acqua calda, strofina le setole con le dita. Vedrai che la vernice continuerà a staccarsi abbastanza facilmente.

Insapona poi per bene il pennello e, sempre aiutandoti con le mani, continua a strofinare le setole.

Con un po’ di pazienza vedrai che il pennello tornerà pulito e sicuramente riutilizzabile.

Nel seguente filmato trovi le immagini di quanto ti ho descritto.

Se hai trovato utile questo articolo, ti invito a condividerlo con altri amanti del fai-da-te.

Per qualsiasi domanda, scrivici nei commenti. Saremo ben felici di risponderti.

Buon lavoro!

Scrivi un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.